Tel. 051-63.52.911

Sostienici

Associazione di Volontariato per l'AUtogestione dei SERvizi e la Solidarietà

Sostienici

 

Dona in sicurezza online

 

AGEVOLAZIONI FISCALI

Ricorda! Essendo una onlus, Auser prevede la possibilità di detrarre o dedurre dalla dichiarazione dei redditi. Le donazioni possono usufruire di agevolazioni fiscali solo se effettuate con metodi tracciabili (bonifici o Conto Corrente Bancario) e non in contanti.

Per le persone fisiche:

Detrazione dall’IRPEF (diminuisce l’imposta da pagare):

• a decorrere dall’anno 2014, nella misura del 26% dell’erogazione da calcolarsi sino al limite massimo di euro 2.065,83 (art. 15, comma 1.1, DPR 917/86)

Deduzione dal reddito (diminuisce il reddito imponibile)

• nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, nella misura massima di euro 70.000 annui (art 14, comma, legge 80/85)

 

È sufficiente mantenere la ricevuta della posta o la contabile bancaria che riporta come oggetto “Donazione Auser Volontariato Bologna Associazione Onlus”. Le donazioni possono usufruire di agevolazioni fiscali solo se effettuate con metodi tracciabili (bonifici o Conto Corrente Bancario) e non in contanti.

Inoltre, al fine di evitare spiacevoli inconvenienti, ricordiamo che Auser non effettua il porta a porta per eventuali donazioni.

Per le imprese

Deduzione dal reddito (diminuisce il reddito imponibile):

Nel limite del 10% del reddito d’impresa dichiarato, nella misura massima di 70.000 euro annui (art. 14, comma 1, legge 80/05)

Per importo non superiore a 2.065,83 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato assunto al netto delle stesse erogazioni liberali (art.100, comma 2 lettera h, DPR 917/86)

News Recenti

Eliana Nerozzi, l’ostetrica di Pianoro, tesserata Auser fino al 2016, ci ha lasciati il 20 luglio scorso a 95 anni di età.

L’Associazione Civibo Onlus festeggia due anni di attività in un modo un po’ speciale. Apre un’altra mensa popolare a Bologna che si aggiunge a quelle di via Del Battiferro 2 e di via Sacco 16.

Oltre 4.300 soci e ben 3.200 volontari attivi in cinquanta gruppi territoriali distribuiti in 44 Comuni dell’Area Metropolitana bolognese.

Condividi