Tel. 051-63.52.911

Auser Bologna News

Associazione di Volontariato per l'AUtogestione dei SERvizi e la Solidarietà

Sostienici

Disagio psichico, agricoltura e inclusione. Siglata la convenzione per il “Progetto Meloncello”

  • Posted by admin
  • 0 Comments

Coniugare la sostenibilità ambientale e l’inclusione sociale e lavorativa delle persone con disagio psichico. È stata sottoscritta nei giorni scorsi  la convenzione per il “Progetto Meloncello”, grazie alla quale Asp Città di Bologna metterà a disposizione per fini sociali un podere di sua proprietà sui primi colli bolognesi, per la realizzazione di un progetto che vedrà coinvolti Auser Volontariato Bologna, l’associazione Il ventaglio di Orav, l’Azienda Usl di Bologna, il quartiere Porto-Saragozza, la cooperativa Piazza Grande e l’Azienda agricola Piazza Martino.
“Vogliamo gestire nel miglior modo possibile il patrimonio di Asp – dichiara l’amministratore unico Gianluca Borghi, intervistato da Redattore Sociale –. Il Progetto Meloncello nasce già con gli occhi ben puntati sul futuro di inclusione sociale e autonomia economica che intende garantire”.
Il tutto attraverso una serie di azioni ricche e articolate che uniscono e valorizzano le specificità dei partner coinvolti: da Auser e Orav, associazioni da tempo impegnate in un comune progetto a sostegno delle persone con disagio psichico, alla cooperativa Piazza Grande che si occupa di persone senza dimora, all’Azienda agricola Piazza Martino, che si occupa di altro-consumo. Ma l’idea è quella di coinvolgere anche i cittadini della zona che desiderano avere un orto e si rendano disponibili a partecipare a questa innovativa esperienza.
“Il progetto si inserisce nell’ambito di una collaborazione consolidata tra Dipartimento di salute mentale, Auser Bologna e Orav, che vede l’impegno dei volontari Auser, accanto a quelli di Orav, nell’affiancamento dei tirocinanti con disagio psichiatrico durante le loro attività, che spaziano dall’apicoltura, all’agricoltura solidale, ai mercatini di vendita dei prodotti, ma anche, occasionalmente, alla piccola manutenzione del verde”,  racconta Alfonso Ciacco , tesoriere e amministratore di sostegno del Ventaglio di Orav.
“Con il Progetto Meloncello – prosegue Ciacco – questa partnership si arricchisce ulteriormente, con l’idea di creare nuove importanti opportunità di inserimento lavorativo, ma anche promuovere un nuovo modello di agricoltura sostenibile”.
“Si tratta di obiettivi ambiziosi – conclude Ciacco - per questo abbiamo bisogno dell’impegno di nuovi volontari che desiderino dedicare una piccola parte del proprio tempo a questo progetto davvero innovativo e dal forte valore inclusivo”.

Clicca qui per guardare e scaricare il volantino del progetto

 

"Conoscerci per farci conoscere", un'indagine sui volontari Auser in Emilia Romagna

  • Posted by admin
  • 0 Comments

“Conoscerci per farci conoscere”. E' questo il titolo della ricerca promossa da Auser Emilia Romagna e realizzata in collaborazione con Ires per conoscere più da vicino i volontari Auser della nostra regione.
L’indagine, condotta su un campione di oltre mille volontari Auser (su un totale di 11mila), mette in luce le attività realizzate (dall’accompagnamento sociale, all’attività dei nonni-vigili davanti alle scuole, alle attività ambientali,…), ma anche le caratteristiche anagrafiche, sociali, umane e relazionali dei volontari. Donne e uomini (con una leggera prevalenza della componente maschile) in larga maggioranza sopra i 55 anni d’età (82%).
Persone con una visione attenta alla dimensione collettivistica, in cui prevalgono i valori, della pace, della solidarietà e della famiglia. Come dimostra il fatto che molti volontari hanno dichiarato di vivere una situazione di disagio economico legata alla necessità di aiutare i propri figli e nipoti a costruirsi un futuro.
Ed è proprio la preoccupazione per i giovani e per la necessità di agire sulla loro condizione occupazionale uno dei temi più rilevanti emersi dalla ricerca. “C’è chi afferma che il futuro non piace ai vecchi perché non possono abitarlo – ha sottolineato il Presidente di Auser Emilia Romagna, Fausto Viviani – Noi non siamo d’accordo. Per noi il futuro è quasi più importante del presente. Non solo perché ci piacerebbe lasciare un bel ricordo, ma perché il futuro è già qui e bisogna solo decidere di occuparcene”.

Il riferimento è alla profonda evoluzione demografica in atto, che caratterizza l’intero paese e la nostra regione in modo particolare. Un quadro messo in luce nel primo capitolo della ricerca dove si evidenzia la progressiva incidenza della popolazione anziana rispetto al totale della popolazione emiliano-romagnola (che ha raggiunto il 23,6% nel 2016) e l’aumento fortissimo degli ultraottantenni che rappresentano oggi circa il 9% della popolazione. Proiezioni che, per contro, segnalano una crescente difficoltà delle giovani generazioni a sostituire quelle più anziane, con evidenti ripercussioni sulla platea di potenziali lavoratori, ma soprattutto sulla sostenibilità di uno scenario caratterizzato sempre più da grandi anziani, spesso soli, con reti familiari sciolte o allentate dalla crisi.

>> Scarica la ricerca

 

 

Salute, cultura e consigli per l'estate. Il nuovo programma del Salotto della stazione

  • Posted by admin
  • 0 Comments

E' disponibile il nuovo programma del Salotto della stazione, il ciclo di conferenze con the e pasticcini promosse  dal Gruppo di Borgo Panigale - Reno di Auser Bologna.

L'appuntamento è come sempre il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 17 nella saletta della stazione di Borgo Panigale, in via Marco Celio 23.

Nei prossimi incontri si parlerà come sempre di salute, ma anche cultura con un appuntamento sulle proposte culturali per la terza età ed uno sulla Bologna etrusca. E ancora: un appuntamento sul tema dell'accorpamento dei quartieri con il Direttore e il Presidente del Quartiere Borgo-Reno, e un incontro di presentazione dell'associazione SOS Donna.
Il programma si chiuderà l'8 di giugno con un appuntamento dedicato ai consigli per l'estate.

>> Scarica il programma

Musica, salute, narrazione,...Il nuovo programma del Club Meno Più

  • Posted by admin
  • 0 Comments

E' disponibile il nuovo programma del Club Meno Più, il laboratorio di formazione permanente promosso da Auser Bologna assieme all'Associazione Artemisia.

Gli incontri si terranno a cadenza quindicinale ogni martedì alle 15.30 nella sede del Baraccano, in via Santo Stefano 119, ad eccezione del primo appuntamento che si terrà mercoledì 26 aprile (per recuperare la festività del 25) con un programma del tutto speciale.
Per l'occasione sarà infatti ospite del Club il grande trombonista Checco Coniglio, tra i fondatori della famosissima Doctor Dixie Band, che dialogherà con Angelica Sisera (autrice della tesi "Doctor Dixie e le stelle internazionali del JAZZ a Bologna") mostrando video inediti e contributi sonori.
Una bella occasione anche per preparasi a un altro grande appuntamento targato Auser: il concerto di soliderietà della Tullio De Piscopo Band e degli Alzheimer Rock Band, in programma la sera successiva all'Officina Extragon.

Negli incontri successivi del Club si parlerà di salute, con il dermatologo Massimiliano Pazzaglia, di farmacologia, con il dottor Luciano Lozio e di elaborazione del lutto, con Francesca Bonarelli, psicologa e coordinatrice dell'associazione Rivivere.
Il calendario si chiuderà il 13 giugno con la presentazione del libro "Le Stravole, strane favole", nato da un progetto promosso da Artemisia in collaborazione coi volontari Ageop.

>> Scarica il programma del Club

 

All'Arci Benassi un pranzo di solidarietà per le popolazioni colpite dal terremoto

  • Posted by admin
  • 0 Comments

Un pranzo di solidarietà per raccogliere fondi per le popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto.
L'appuntamento, promosso da Spi-CGIL e Auser, è in programma giovedì 20 aprile alle 12.30 presso il Circolo Arci Benassi, in via Cavina 4, a Bologna.
Il menu prevede: rigatoni alla amatriciana e crescentine con salumi tipici delle zone terremotate. Il costo è di 15 euro.

L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Bologna.

 

Informazioni e prenotazioni presso le leghe Spi della città:
Borgo-Reno, tel. 052 6198924
Murri, tel. 051 6231143
Navile, tel. 051 356749
Porto-Saragozza, tel. 051 6146347
S. Donato - S. Vitale, tel. 051 513239
Savena, tel. 051 455496

Tullio De Piscopo e gli Alzheimer Rock Band in un concerto di solidarietà per Auser Bologna e Cucine Popolari

  • Posted by admin
  • 0 Comments

Una serata di musica e solidarietà per sostenere il progetto delle Cucine Popolari, la mensa solidale di via del Battiferro, gestita interamente da volontari, che accoglie ogni giorno oltre 50 persone in condizione di fragilità sociale ed economica.

L’appuntamento è per giovedì 27 aprile a partire dalle ore 20 presso l’Estragon di Bologna (via Stalingrado, 83), che per l’occasione ha messo a disposizione gratuitamente i propri spazi.

Sul palco  la Tullio de Piscopo Band con musiche dal jazz al blues… con Andamento lento.  A  precederli, in apertura, gli ARB - Alzheimer Rock Band, band fondata da alcuni membri degli Skiantos.

Il prezzo del biglietto è di 15 euro (prezzo intero); 10 euro per i soci Auser e CiviBO.

L’intero ricavato sarà destinato  a CiviBO Onlus, associazione promotrice delle Cucine Popolari, e ad Auser Volontariato Bologna, che sin dagli esordi sostiene le Cucine Popolari mettendo a disposizione i propri volontari e i propri automezzi, nella raccolta e redistribuzione dei beni invenduti o donati dalle aziende e supermercati del territorio e nelle attività di cucina e distribuzione pasti.

Per acquistare i biglietti
I biglietti sono acquistabili presso:
Auser Bologna, via Gobetti 52, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17
Sedi Auser Territoriali
Bambulè Shop, via Tiarini 1, Bologna
Oppure direttamente presso la biglietteria dell’Estragon la sera stessa dell’evento

Per informazioni
Auser Bologna, tel.  051 6352911
info@auserbologna.it
www.facebook.com/AuserBO/

Per seguire l'evento su facebook
https://www.facebook.com/events/355765351485886/

--> Cliccate qui per scaricare il volantino del concerto

 

 

Torna Golosando: la gara di torte (dolci e salate!) dei soci Auser

  • Posted by admin
  • 0 Comments

Dopo il successo della prima edizione, torna "Golosando", la grande gara di torte rivolta tutti gli iscritti Auser, che desiderano cimentarsi nella realizzazione di una torta, questa volta sia dolce che salata, secondo le ricette della tradizione culinaria.

La gara, che rientra nell'ambito delle iniziative del "Salotto della stazione" Auser, è in programma giovedì 13 aprile dalle 15 alle 17 nella sede Auser di Borgo Reno, in via Marco Celio 23 (nella sala della stazioncina di Borgo Panigale).

L'iscrizione alla gara è gratuita e riservata ai soci Auser (per chi non è socio è possibile tesserarsi anche al momento dell'adesione alla gara).
Le iscrizioni potranno essere effettuate presso la sede Auser di via Marco Celio nelle giornate di giovedì 6 aprile dalle 15 alle 17 e lunedì 10 aprile dalle 10 alle 12. Oppure mandando una e-mail entro il 10 aprile all'indirizzo: m.leone@auserbologna.it
Ogni torta dovrà essere corredata dalla scheda degli ingredienti.

Durante la gara una giuria qualificata di 5 membri assaggerà tutte le torte, tenendo conto, non solo della bontà, ma anche dell'aspetto, dell'aroma, della creatività.
Verranno premiate la miglior torta dolce e la migliore torta salata.
Al termine della gara in programma un piccolo brindisi pasquale in cui tutti i partecipanti potranno gustare insieme le torte.

>> Informazioni e regolamento
 

Consegnati a Rieti i tre automezzi donati dalle Auser dell'Emilia Romagna ai territori colpiti dal sisma

  • Posted by admin
  • 0 Comments

Sono state consegnate il 3 marzo a Rieti, alla presenza di volontari e Istituzioni, le tre Fiat Panda 4x4 donate dalle Auser dell’Emilia Romagna alle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto.
Un dono che diventa impegno perché le tre auto, acquistate attraverso numerose iniziative di raccolta fondi organizzate da Auser su tutto il territorio regionale, saranno destinate alle Auser di Lazio, Marche e Umbria che le utilizzeranno per l’accompagnamento sociale dei cittadini anziani e fragili nei comuni devastati dal terremoto.

“Le nostre sedi Auser territoriali, attraverso raccolte fondi, banchetti, sottoscrizioni, sono riuscite a raccogliere oltre 48mila euro, che ci hanno consentito di acquistare ben tre automezzi da donare alle Auser delle tre regioni colpite – spiega il Presidente di Auser Emilia Romagna, Fausto Viviani – Un altro contributo importante è arrivato da Unipol che ha assicurato gratuitamente le auto, che potranno quindi essere immediatamente utilizzate dai volontari Auser per i servizi di trasporto sociale nei territori colpiti”.
Un’iniziativa all’insegna della solidarietà e dell’impegno da parte di un territorio che di solidarietà ne ha ricevuta tanta e che oggi più che mai desidera trasmetterla a chi sta soffrendo.
“Noi abbiamo una storia forte nel conoscere cos’è il terremoto e viverlo in prima persona – ha sottolineato Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna, durante la presentazione degli automezzi – Sappiamo bene cosa significa perdere tutto, in alcuni casi, purtroppo, anche i propri cari. Dopo i terremoti del 20 e 29 maggio 2012 per noi è stato fondamentale quando le altre comunità ci sono state vicino e ci hanno dato la fiducia per ricominciare. Per questo il gesto di Auser ha un significato profondo, significa abbracciare queste comunità e fargli sentire che non sono soli”.

La cerimonia di consegna ufficiali degli automezzi, tenutasi a Rieti nel pomeriggio del 3 marzo, ha visto la partecipazione, accanto ai volontari Auser e alle Istituzioni di territori colpiti,  del Presidente Nazionale Auser Enzo Costa e del Commissario al sisma Vasco Errani.